Amanti si nasce?

 Ci sono quelle mattine che ti svegli e, Dio solo sa perchè, stai uno schifo. 
Nemmeno il tempo di avvicinarti alla macchinetta del caffè, che per la congiunzione 
astrale della sfiga, sicuramente quella mattina non funzionerà,e già domande
esistenziali del peso di un macigno ti schiacciano. E così mentre il buon senso ti 
urla di smettere di pensare, tu ti ritrovi in un nanosecondo in una spirale discendente
di seghe mentali che al confronto Schopenhauer sembra ottimista. 
E' stato in una mattina così che ad un certo punto il mio cervello si è definitivamente 
ingrippato sulla domanda del secolo: ma come diavolo ci sei finita a fare l'amante di 
un bastardo sposato e pure con due figli????
Mmmmhh...la domanda è complessa e presuppone elucubrazioni mentali che analizzino tutte 
le possibili variabili del problema prima di approdare ad una risposta che non distrugga 
definitaivamente la mia autostima barcollante in questa schifosa mattina.
  Mentre le sinapsi del mio depressissimo cervello si lanciano in voli pindarici alla ricerca di spiegazioni
pseudo scientifiche che possano giustificare la mia condizione di amante, e dare così sollievo alla mia 
piagniucolosa anima tormentata, il maledetto grillo parlante (l'ho detestato sin dalla
prima volta che vidi Pinocchio, sarà un caso?) che guida la mia morale con la stessa 
delicatezza di un ubriaco al volante di un tir in un negozio di Tiffany, mi suggerisce due risposte.
Chiare, sintetiche, lampanti. E nella loro semplicità hanno sulla mia autostima lo stesso effetto che l'atomica
ebbe su Hiroshima. "Perchè sei una zoccola" e "Perchè quelle come te son buone solo da portare a letto"
Accendo una sigaretta e mi siedo sul terrazzo osservando lo splendido cielo azzurro 
sopra il mare. Dio, come vorrei piovesse, almeno il tempo rispecchierebbe il mio umore.
Ma se nemmeno riesco ad avere l'uomo che voglio davvero posso pretendere che il Tempo scelga una 
come me? Una poco di buono, utile solo da portare a letto e poi abbandonare tra le lenzuola sfatte? 
Davvero sono finita a fare l'amante perchè sono una così?
Un pacchetto di sigarette e numerose lacrime dopo mi convinco che non è così, nessuno nasce con
il gene dell'amante dai. La verità è che ci innamoriamo. E troppo spesso, soprattutto io, ci innamoriamo 
semplicemente del Bastardo sbagliato, e per lui facciamo le scelte sbagliate condannandoci da sole
a rivestire il ruolo delle eterne seconde, di quelle sempre sbagliate, di quelle che semmai la magagna 
diverrà di pubblico dominio dovranno subire la gogna e prendersi tutti gli insulti
delle brave mogliettine cattoliche benpensanti.
Io non sono nata con il gene dell'amante. 
Mi sono innamorata del Bastardo. Ma è pur sempre il Bastardo che mi fa battere il cuore.
E se per questo dovrò scendere fino all'inferno, farmi marchiare a fuoco, e sentirmi dire che sono 
nata con qualcosa di sbagliato... e sia. Se serve a far stare tranquille
le santi mogli/fidanzate giustificare il fredigrafo bastardo accusando noi "altre"
di avere qualche difetto nel nostro DNA.. e sia.
Il display del cellulare si illumina all'arrivo di un messaggio. Indovina chi viene stasera?
Le lacrime si sciolgono in un sorriso.
Il mio cuore batte.
Avrò il gene sbagliato.
Bum! Bum! Bum!

 



Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...